“REMISE EN FORME” PREZIOSA IN UN ANTICO BORGO MEDIEVALE TOSCANO.

Castel Monastero è un meraviglioso relais, a pochi minuti da Siena, dove si respira la natura della campagna toscana, la voglia di pace interiore e la vitalità, tra lo splendore della storia del passato e l’esclusività di un ambiente privilegiato.

Ad accogliere l’ospite, la magnifica Spa olistica di remise en forme”, un’occasione imperdibile per riscoprire le emozioni di un’evasione di benessere tutta per sè. grazie a programmi dimagranti, detossinanti e anti-age, con partnership di grande rilievo, come Natura Bissè e professionisti internazionali di nutrizione, medicina estetica, agopuntura, osteopatia e tecniche di rilassamento.

I cinque pilastri su cui poggia lo star bene della Spa di Castel Monastero sono:

1) Talassoterapia.

Percorso “Aquae Monasterii”, con piscina all’olio di mare ad altissima densità salina e concentrazione di oligoelementi e cloruro di magnesio, per favorire un galleggiamento naturale del corpo, un profondo relax psicologico e la stimolazione della produzione di endorfine, come nel Mar Morto, studiata in esclusiva dall’equipe medica della Thalasso del Forte Village ed è perfetta per i gonfiori, la ritenzione idrica e i problemi cutanei o ormonali delle fasi della donna.

2) Cure del Corpo.

Speciale è la carta della Spa olistica, che offre un selezionato menù di terapie per viso e corpo, come il massaggio Kundalini, quello indiano della testa, quello berbero di coppia o il Bio Calco Eden.

Il trattamento che non dimenticherò mai è il “Massaggio Energetico Marma”, attraverso la stimolazione profonda di punti vitali, secondo le tecniche del massaggio ayurvedico, che può contribuire al raggiungimento del perfetto stato di salute.

I Marma, in sanscrito, sono un centinaio di punti di pressione, correlati a quelli di congiunzione di muscoli, vasi sanguigni, ghiandole, ossa, tendini, legamenti e spirito.

È un memorabile massaggio che favorisce la rimozione di scorie e tossine, regolarizza il processo digestivo e l’attività intestinale, potenzia le difese immunitarie e la qualità del sonno ed è eseguito dalla magica terapista Fabiana Marcocci, che, con la sua unicità, ci mette cuore, testa e anima e quegli splendidi oli essenziali americani Do Terra.

3) Natura.

La Spa di Castel Monastero è un luogo di vero wellness, dove la cura del dettaglio e la professionalità del personale creano un’armonia unica e inconfondibile, immersi nella natura incontaminata della campagna toscana, così da rifugiarsi e ascoltare i messaggi che il corpo ci invia.

4) Movimento.

Sedute individuali di Yoga Terapeutico o di Fitness, con un Personal Trainer esperto, su richiesta.

5) Nutrizione.

Lo Chef Enrico Marmo, insieme all’equipe medico-nutrizionistica e alla responsabile del programma-detox, lavorano in sinergia per aiutare l’ospite a purificare l’organismo, anche nei cambi di stagione, consentendo una moderata riduzione di peso, risolvendo cattiva digestione, gonfiore addominale, ritenzione idrica e sensazione di “pesantezza”, a causa di ritmi di vita intensi e non regolari e ad alimentazione scorretta.

Il relais offre l’eccellenza eno-gastronomica di due ristoranti, uno tipico-toscano, nella cantina duecentesca del maniero, con un’interessante scelta dei vini, non solo locali e l’altro, il “Contrada”, dove lo Chef Enrico Marmo, di origine piemontese, ha saputo interpretare i veri sapori di questa terra, che è un patrimonio di idee e prodotti, rappresentare le ricette più tradizionali di casa, fino ai grandi ricettari medievali e valorizzare le anime e le usanze a tavola, nell’incontro tra cultura piemontese e toscana, esaltando al meglio le materie prime, senza snaturarle.

Imperdibile e scenografico, per una golosa come me, il Soufflé piazza Campo del Palio, con mandorle zuccherate calde, pistacchi e polvere di biscotto e vaniglia, al sapore dei tipici cantucci toscani, a cui si aggiunge il vin santo diluito con acqua, da gustare, affondando il cucchiaio.

Ecco che, nell’antica eleganza di un borgo autentico, risalente all’XI secolo, incorniciato tra mura millenarie e uno dei paesaggi più belli d’Italia, tra vigneti di Chianti, colline di grano, foreste di castagni e lunghi filari di cipressi, ci si può avvicinare al benessere di corpo e mente, in un calendario di cultura, concerti lirici e mercatini di prodotti autoctoni a km zero, nella piazzetta con chiesetta adiacente, così da promuove uno stile di vita salutare, ispirato alla “Mediterraneità”.

Un grazie sentito ai Managers del Relais, Graziella Arba & Enzo Volpintesta, a Francesca Nuvolone, Sales & Marketing Manager, allo Chef Enrico Marmo e a tutto lo staff, che, con il loro calore e un’accogliente ospitalità, mi hanno fatto sentire a casa.

STAY IN TOUCH

Join our social and be the first to know
about all our news!