FARE DEL BENE AIUTA A STARE BENE, CON UN INTENTO D’AMORE:
PAROLA DI MARTINA COLOMBARI.

Quanto effettivamente e quotidianamente aiutiamo gli altri?

Sì, perché è dimostrabile che fare del bene, dimenticandosi a volte di se stessi, aiuta a star bene, l’importante è che venga fatto con amore.

È stata proprio Martina Colombari, testimonial di benessere, bellezza e salute che, in Mondadori Store, durante il salotto “Benessere è… contagioso, da noi agli altri, attraverso la meditazione, lo yoga e le arti curative”, ha parlato della sua esperienza come madrina, testimonial, ambasciatrice e volontaria, in prima linea, della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus.

Durante i suoi otto viaggi ad Haiti, Martina ha contattato un maggior senso di completezza e benessere globale, grazie alla psicologia dell’altruismo, che ha nutrito la sua parte interiore e che ha condiviso con il pubblico della serata, lasciando come messaggio d’altruismo quello di non prestare attenzione a quanto si possa donare, ma all’intento d’amore con cui si dona.

Basti pensare che con meno della cifra di un caffè al giorno, si può mantenere un bambino a distanza per un anno, dandogli istruzione, cibo e cure mediche. Oppure ci si può recare in farmacia, grazie al progetto “In farmacia per i bambini”, acquistando prodotti baby-care, shampoo, medicine, alimenti, latte in polvere e lasciandoli ai volontari della Fondazione Francesca Rava, che li devolveranno a enti nazionali, come Case Famiglie italiane o ad associazioni internazionali, come l’Ospedale San Damian, presente in tutti i Caraibi e specialmente ad Haiti.

La sfiducia, a volte, rispetto alla poca chiarezza di migliaia di associazioni caritatevoli che raccolgono fondi o il timore di non avere il tempo da offrire per impegnarsi in charity non devono scoraggiare dal contribuire personalmente a favore di un piccolo aiuto, in termini di presenza o anche denaro.

Volere è potere”, come ricorda Martina.

È necessario tanto ottimismo e speranza per aprire i nostri cuori, perché c’è tanta gente che ha veramente bisogno d’aiuto.

L’ultimo uragano ha portato circa 70.000 sfollati e 1.000 morti, ciò comporta a non avere più raccolti, orti, bestiame, acqua potabile, elettricità, condizioni igieniche civile, poiché avanza la diffusione di malattie e colera, mettendo in ginocchio la maggior parte della popolazione.

L’intervento dei volontari, come Martina, appena arrivano dopo un terremoto, è quello proprio d’aiutare a far partire la vita.

Anche Carol Brumer, volontaria della stessa Fondazione e Fondatrice e Titolare di City-Zen a Milano ha fatto partire la vita con la realizzazione di un’oasi di pace, in città, per fornire una chiave d’accesso a strumenti antichi e moderni, volti alla realizzazione di una pace interiore e che, al contempo, possano generare profitti da devolvere a chi ha bisogno d’aiuto. Carol ha raccontato la sua bella storia, la consapevolezza di un nuovo equilibrio appreso, grazie alle arti olistiche e il desiderio concreto di aiutare gli altri, portandola alla realizzazione del primo centro benessere “sociale”, in città, che offre corsi di yoga, pilates, meditazione e discipline bionaturali e che il 100% del ricavato viene devoluto alla Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, quindi un impegno totalmente no profit.

Tyler Micocci, Direttore Artistico e Tecnico di City Zen e mind&body Coach, è entrato meglio nel dettaglio di tutte le attività offerte da questa bella realtà olistica, sottolineando che l’obiettivo del progetto è quello di portare il benessere fuori dal tappetino yoga, sia a Milano, sia altrove.

Mariavittoria Rava, Presidente della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, ha presentato la missione della Fondazione, spiegando come viene sostenuta dalla comunità di volontari, tra cui Martina Colombari e Carol Brumer e diverse figure e strutture professionali, come medici, insegnanti, aziende, istituzioni pubbliche e private e ora anche a un nuovo “Social Business”, quello di City Zen.

Le vie del benessere sono infinite: si possono percorrere attraverso lo yoga, la meditazione, ma anche l’altruismo, la solidarietà, investendo tempo, emozioni, energie e donazioni a coloro che sono più sfortunati, poiché fare del bene agli altri fa bene alla salute e longevità e fa parte della nostra radice umana.

STAY IN TOUCH

Join our social and be the first to know
about all our news!